Tag

socio illimitatamente responsabile
01
Mar

Esdebitazione: anche l’erede gode dei benefici dell’imprenditore fallito

Sono erede di un fallito deceduto che ha ottenuto l’esdebitazione: posso godere del beneficio dell’inesigibilità dei debiti? Se accetto l’eredità sarò tenuto a pagare i debiti dell’attività imprenditoriale del de cuius? Per rispondere ai quesiti è opportuno preliminarmente comprendere cosa è l’esdebitazione, chi può richiederla, quale beneficio comporta. Anzitutto, l’esdebitazione è un istituto che consiste...
Read More
13
Mag

Esdebitazione: cos’è e chi può richiederla

Esdebitazione: il socio fallito ha la possibilità di far dichiarare inesigibili tutti i debiti maturati con l’esercizio dell’attività di impresa fallita, inibendo tutte le azioni individuali che, una volta chiuso il fallimento, verrebbero intraprese contro di lui. Quando a fallire sono società con soci illimitatamente responsabili, quindi società in nome collettivo (s.n.c.), società in accomandita...
Read More
12
Mag

L’esdebitazione deve essere concessa anche se residuano debiti previdenziali

L’imprenditore fallito entro un anno dal deposito del decreto di chiusura del fallimento, può richiedere la concessione del beneficio dell’esdebitazione. Tanto anche se tra i debiti concorsuali non soddisfatti residuano debiti previdenziali. Tali debiti sono di natura pubblica e costituiscono esborsi che l’imprenditore è tenuto a versare ex lege. Vi rientrano, i debiti maturati con...
Read More
10
Mag

Esdebitazione: è possibile liberarsi dai debiti dell’azienda fallita

L’esdebitazione è un procedimento che consente di liberare l’imprenditore fallito personalmente dai debiti che, a seguito della chiusura del fallimento, sono rimasti insoddisfatti, previsto all’art. 142 Legge Fallimentare. In tal modo l’imprenditore torna in bonis e riacquista la possibilità di esercitare l’attività di impresa poiché viene esonerato dall’arduo compito di ripagare i debiti derivanti dalla...
Read More
08
Mar

ESDEBITAZIONE: LE OPPOSIZIONI DEI CREDITORI CONCORSUALI

Il debitore fallito che voglia ottenere il beneficio dell’esdebitazione deve depositare debita istanza presso il Tribunale del luogo dove è stato dichiarato il fallimento della società. Successivamente, il Tribunale competente fissa con decreto la data della prima udienza e concede congruo termine per la notifica dell’iniziativa del fallito a tutti i creditori concorsuali. In effetti,...
Read More