Tag

eredità
16
Apr

La richiesta di divisione dei beni ereditari è accettazione tacita dell’eredità

Invia la richiesta di divisione dei beni ereditari: il chiamato all’eredità assume la qualità di erede? Il chiamato all’eredità che invia una missiva di richiesta di divisione dei beni ereditari attua un comportamento che integra gli estremi dell’accettazione tacita dell’eredità. L’iniziativa assunta dal chiamato per la divisione amichevole dell’asse è accettazione tacita dell’eredità anche se...
Read More
16
Apr

Ritirare la posta del de cuius è accettazione tacita dell’eredità?

Ritirare la corrispondenza indirizzata al de cuius può essere considerato un atto di accettazione tacita dell’eredità? Cosa significa accettazione tacita dell’eredità? All’apertura della successione, i chiamati all’eredità non divengono necessariamente eredi, ma occorre che questi provvedano all’accettazione dell’eredità. Per l’accettazione dell’eredità, tuttavia, non ci sono atti formali da compiere, perché l’accettazione dell’eredità si presume da...
Read More
successione ereditaria
07
Mar

L’accettazione dell’eredità ex art. 476 cod. civ.

All’apertura della successione, i chiamati all’eredità non divengono necessariamente eredi, ma occorre che questi provvedano all’accettazione dell’eredità. Per l’accettazione dell’eredità, tuttavia, non ci sono atti formali da compiere, perché l’accettazione dell’eredità si presume da comportamenti concludenti dei chiamati. Ma quali sono questi comportamenti concludenti da qualificarsi come atti di accettazione dell’eredità? Negli anni si è...
Read More
eredità Zio
28
Feb

L’eredità dello Zio o della Zia ritrovata

Può accadere di essere chiamati all’eredità dello Zio, o della Zia, o più in generale di un parente, con il quale non si avevano rapporti da diverso tempo. E’ il caso ad esempio dell’eredità della Zia o dello Zio, fratello o sorella di un proprio genitore, deceduto senza lasciare prole o ascendenti di sorta. Cosa...
Read More
Nullità del bonifico dal conto corrente de cuius
08
Feb

Eredità: nullità del bonifico dal conto corrente del de cuius

Il bonifico dal conto corrente del de cuius, secondo le Sezioni Unite della Corte di Cassazione, sentenza del 27 luglio 2017, n. 18725, è una donazione. Si tratta in particolare di una donazione “diretta” da effettuarsi, a pena di nullità, con la forma dell’atto pubblico. Fino a questa pronuncia, alcune sentenze avevano ricondotto il bonifico...
Read More