Tag

Avv. Alessandra Giordano
accettazione eredità e dichiarazione di successione
L’accettazione dell’eredità è tacita ex art. 476 Cod. Civ., sicché questa può essere desunta da comportamenti concludenti del successibile, volti a far desumere la volontà di accettare l’eredità. Chi è il chiamato all’eredità? Il successibile, finché non abbia provveduto all’accettazione dell’eredità, è definito come “chiamato all’eredità”. In pratica, il chiamato all’eredità è colui che con...
Read More
I coniugi sanno che, in mancanza di una diversa convenzione, i loro rapporti patrimoniali sono regolati secondo le regole della comunione legale. Questo in quanto, se non viene annotato diversamente nell’atto di matrimonio, il regime patrimoniale scelto dai coniugi è quella della comunione legale. Cosa si intende per “comunione legale”? Il regime di comunione legale...
Read More
Spesso i genitori aiutano i propri figli nell’acquisto della casa coniugale. E’ molto comune che, un genitore, appresa la notizia della volontà del figlio di sposarsi, gli doni somme di denaro per acquistare la casa in cui, dopo le nozze, il figlio vivrà stabilmente. Il genitore effettua, così, una donazione indiretta. Ovvero, corrisponde delle somme...
Read More
Polizze vita: la mancata indicazione di patologie conosciute può determinare l’annullamento della polizza vita Al momento della sottoscrizione di una polizza vita l’assicurazione chiede di compilare un questionario sullo stato di salute. E’ necessario prestare molta attenzione nella compilazione del questionario; eventuali reticenze o inesattezze possono essere causa di annullamento delle polizze vita. Questo adempimento,...
Read More
E’ responsabile il medico che ha omesso di diagnosticare una grave malattia terminale Il caso oggetto della recentissima pronuncia della Suprema Corte di Cassazione Con atto di citazione i congiunti adivano le vie giudiziarie chiedendo il risarcimento del danno per la morte di un loro congiunto in quanto, recatosi al Pronto Soccorso dell’Ospedale di zona...
Read More
Perché è dovuto l’assegno divorzile? Il problema dei requisiti per ottenere l’assegno di divorzio è molto sentito, specialmente perché, con il divorzio, nell’immaginario comune cessa ogni rapporto/legame con l’ex coniuge. Questo, l’ex coniuge, negli anni a seguire la separazione diviene un estraneo, per il quale, se si è onerati a versare l’assegno divorzile, si deve...
Read More
Quali sono i presupposti per la revoca dell’assegno divorzile? La giurisprudenza di legittimità è ormai chiara nel ritenere che l’esistenza di una nuova famiglia anche se di fatto, fa venir meno i presupposti per riconoscere il diritto all’assegno divorzile. La costituzione di una nuova famiglia, se pur di fatto, fa venir meno ogni forma di...
Read More
Il maneggio è responsabile dei danni occorsi ad un allievo che cade da cavallo durante la lezione di equitazione. Poniamo il caso di un minore che, nel tempo libero, frequenta un corso di equitazione. Durante una lezione, improvvisamente il cavallo inizia violentemente a sgroppare, disarcionando il ragazzo e facendolo rovinare violentemente al suolo. Chi risponde...
Read More
Recentemente, la giurisprudenza di legittimità ha ritenuto che il danno derivante dall’uso di un cosmetico debba essere risarcito ai sensi dell’art. 2050 Cod. Civ. L’art. 2050 Cod. Civ. statuisce una responsabilità per il danno derivante da un’attività pericolosa. In particolare, l’articolo in discorso imputa responsabilità a chiunque cagioni danno nell’esercizio di un’attività, che per sua...
Read More
L’assegno di mantenimento è dovuto anche se il matrimonio è di breve durata. Questo è quanto chiarito dalla Suprema Corte di Cassazione in una recentissima ordinanza, l’ordinanza n. 15144 del 11 giugno 2018. Il caso In un giudizio di separazione tra due coniugi i giudici di merito avevano stabilito il diritto della ex moglie a...
Read More
1 2 3 5