Tag

art. 476 Cod. Civ.
11
Mar

EREDITA’: LA QUOTA SOCIETARIA TRASMISSIBILE AGLI EREDI

L’erede legittimo ha diritto a vedersi attribuita una quota di patrimonio del de cuius, patrimonio che può essere formato da somme depositate su conti correnti, da beni mobili quali ad es. i gioielli, beni immobili, e/o quote di partecipazione societarie. Come si calcola il valore della quota di capitale sociale trasmissibile all’erede? Il patrimonio del...
Read More
successione ereditaria
07
Mar

L’accettazione dell’eredità ex art. 476 cod. civ.

All’apertura della successione, i chiamati all’eredità non divengono necessariamente eredi, ma occorre che questi provvedano all’accettazione dell’eredità. Per l’accettazione dell’eredità, tuttavia, non ci sono atti formali da compiere, perchè l’accettazione dell’eredità si presume da comportamenti concludenti dei chiamati. Ma quali sono questi comportamenti concludenti da qualificarsi come atti di accettazione dell’eredità? Negli anni si è...
Read More
accettazione eredità e dichiarazione di successione
04
Gen

L’accettazione tacita dell’eredità può desumersi dalla dichiarazione di successione?

L’accettazione dell’eredità è tacita ex art. 476 Cod. Civ., sicché questa può essere desunta da comportamenti concludenti del successibile, volti a far desumere la volontà di accettare l’eredità. Chi è il chiamato all’eredità? Il successibile, finché non abbia provveduto all’accettazione dell’eredità, è definito come “chiamato all’eredità”. In pratica, il chiamato all’eredità è colui che con...
Read More