By

Alessandra Giordano
Il conto corrente cointestato col de cuius, se alimentato unicamente dal  denaro di quest’ultimo, non può essere considerato di pari contitolarità, salvo non si provi la volontà donativa del titolare. Frequentemente, il conto corrente bancario risulta, al momento del decesso, cointestato col de cuius. In particolare, specialmente le persone anziane, a causa dell’età e/o delle...
Read More
Il bonifico dal conto corrente del de cuius, secondo le Sezioni Unite della Corte di Cassazione, sentenza del 27 luglio 2017, n. 18725, deve essere ricondotto all’istituto giuridico della donazione “diretta” da effettuarsi, a pena di nullità, con la forma dell’atto pubblico. Fino a questa pronuncia, alcune sentenze avevano ricondotto il bonifico dal conto corrente...
Read More
Non è infrequente che il testatore attribuisca un singolo bene, anziché una quota di eredità. In questo caso, è probabile che il testatore abbia istituito un legato. E’ opportuno evidenziare che con il legato, l’istituito legatario non acquista la qualifica di erede. In particolare, il legatario, a differenza dell’erede, non subentra nelle posizioni patrimoniali attive...
Read More
Danno da perdita del nonno. Una recentissima pronuncia della Suprema Corte (Cass. Civ., Sezione Seconda, 7 dicembre 2017, n. 29332) ha riconosciuto il danno da perdita parentale anche ai nipoti per la tragica scomparsa del nonno. Il danno da perdita del nonno è riconosciuto sulla scorta dell’effettività e della consistenza della relazione parentale. Il caso....
Read More
Il risarcimento delle lesioni di lieve entità c.d. micropermanenti (fino a 9 punti % di danno biologico) vengono liquidate secondo il D.Lgs. n. 209 del 2005, che ha introdotto la Tabella Unica Nazionale (aggiornata con D.M. 6 giugno 2013, in G.U. 14 giugno 2013, n. 138). L’art. 139, comma 2, del decreto legislativo 7.9.2005, n....
Read More
La perdita di una persona cara comporta il diritto al risarcimento di varie voci di danno in capo a determinati soggetti che dimostrino di avere avuto con questo un forte legame morale e materiale. In particolare, a seguito della tragica scomparsa di un proprio caro, si potrà invocare il danno da perdita del rapporto parentale...
Read More
Il pregiudizio per la tragica scomparsa di un persona cara, rimasta, ad esempio, vittima incolpevole di un sinistro o di un fatto illecito altrui, trova ristoro nel nostro ordinamento nel c.d. danno da perdita del rapporto parentale. Questo danno, riconosciuto in origine ai prossimi congiunti della vittima, quali i genitori, i figli, il coniuge e...
Read More
1 7 8 9