Day

Maggio 10, 2018
10
Mag

Il prelievo dal conto corrente del de cuius può non costituire accettazione tacita dell’eredità!

Accettazione dell’eredità: il prelievo dal conto corrente del de cuius Tale comportamento, il prelievo dal conto corrente del de cuius, può essere contestato al chiamato dagli interessati, nel caso in cui manifesti l’intenzione di rinunciare all’eredità? L’accettazione dell’eredità è per Legge tacita, ossia non necessita di alcun atto scritto con cui l’erede manifesta la volontà di...
Read More
10
Mag

Prelievi dal conto corrente del de cuius

La maggior parte dei conflitti in materia di successione ereditaria riguardano indebiti prelievi dal conto corrente del de cuius ad opera dell’altro contestatario rimasto in vita (oppure del delegato ad operare nel rapporto bancario). Sul punto, la buona notizia è che la Giurisprudenza di Legittimità ha ormai consolidato l’orientamento giurisprudenziale sui conti correnti cointestati con...
Read More
10
Mag

Esdebitazione: è possibile liberarsi dai debiti dell’azienda fallita

L’esdebitazione è un procedimento che consente di liberare l’imprenditore fallito personalmente dai debiti che, a seguito della chiusura del fallimento, sono rimasti insoddisfatti, previsto all’art. 142 Legge Fallimentare. In tal modo l’imprenditore torna in bonis e riacquista la possibilità di esercitare l’attività di impresa poiché viene esonerato dall’arduo compito di ripagare i debiti derivanti dalla...
Read More
10
Mag

La delega sul conto corrente del genitore e i prelievi indebiti del figlio

Frequente è il caso in cui un genitore, stante l’età avanzata, acconsenta all’apposizione sul proprio conto corrente della delega ad operare di un figlio. Spesso, tale operazione viene effettuata proprio per ragioni di praticità, permettendo al figlio, in autonomia, di disporre delle sostanze del genitore in funzione e a tutela del genitore stesso. Può accadere,...
Read More